Pacchetti Benessere ed offerte SPA, wellness e beauty farm nelle Marche Inserisci la tua Azienda è gratis!
Facebook seguici su Facebook!



                
Bellezza Salute
Sfoglia tutti gli articoli


Notizie di Bellezza

Capelli sottili; ecco come rinvigorirli Capelli sottili; ecco come rinvigorirli
I capelli sottili appaiono spesso disordinati e non proprio in salute. Ciò avviene perché non hanno un giusto volume o ancora perché raramente hanno la brillantezza tipica di una chioma sana. Inoltre l'eccessiva facilità con cui tendono a spezzarsi contribuisce a dare alla capigliatura una forma disordinata ed un aspetto genericamente poco curato.
Welcome Fitness 2012 Welcome Fitness 2012
Il 14 ed il 15 aprile scorsi ha avuto luogo la ventiquattresima edizione del Welcome Fitness. Qui, nella bella località marittima di Cervia, la FIF, acronimo per Federazione Italiana Fitness, ha avuto modo di presentare a tutti gli intervenuti le ultime tendenze e le più creative invenzioni nell'ambito del fitness.
Come garantirsi delle belle labbra anche d'inverno Come garantirsi delle belle labbra anche d'inverno
Quando l'inverno incalza sembra quasi che tutto il nostro corpo ne risenta. Uno dei suoi primi effetti sul corpo si manifesta sulla pelle; questa si raggrinzisce, si screpola e molte volte sembra invecchiare all'improvviso.
Caccia alle rughe per ritrovare la giovinezza Caccia alle rughe per ritrovare la giovinezza
Le rughe sono l’annoso problema che affligge tutte le donne, sono il segno principale dell’invecchiamento cutaneo e sono determinate soprattutto da una progressiva riduzione del collagene sottocutaneo, proteina essenziale che serve a sostenere i tessuti della pelle. La maggior parte delle donne ricorre a vari interventi di chirurgia plastica più o meno invasivi per combattere questo problema ma bisognerebbe anche dire che l’invecchiamento è una fase naturale della vita che un intervento di chirurgia non può ostacolare.

Riconoscere e curare la sindrome della domenica


La sindrome della domenica, nota anche come sunday blues, sembra essere un fastidio sempre più diffuso. In genere chi ne soffre vive male il suo giorno di riposo settimanale, solitamente la domenica, perché angosciato dal pensiero di dover l'indomani ritornare tra le scartoffie e le responsabilità del lavoro. In molti tendono a sottovalutare questo disagio, giudicandolo addirittura ridicolo. In realtà però circa un quarto della popolazione dei paesi industrializzati pare esserne affetta. I sintomi della sindrome della domenica sono facilmente riconoscibili; eccoli nel dettaglio:

  1. al sopraggiungere della sera o addirittura del tardo pomeriggio, chi soffre di sunday blues si intristisce senza motivo. Nei casi più gravi può addirittura scoppiare in pianti copiosi senza trovare un motivo razionale che giustifichi la sua malinconia
  2. tutta la giornata di ferie viene in genere vissuta tra forti stati d'ansia e improvvisi momenti di apatia
  3. frequenti sono i disturbi di natura psicosomatica che accompagnano questa sindrome: mal di testa, crampi allo stomaco, accelerazione del battito cardiaco e affanno

 

Una volta riconosciuta la patologia è bene porre rimedio ai sintomi che la accompagnano. In genere la sindrome della domenica è in tutto e per tutto assimilabile al trauma da rientro dopo un lungo periodo di ferie. Si agirà allora in maniera abbastanza simile:

  1. i giorni festivi non vanno mai vissuti come momento di estremo rilassamento. Buona norma è infatti trovarsi piccoli hobbyes che in qualche modo costringano il paziente a tenersi in movimento ma senza tuttavia stancarsi troppo. Il cervello verrà quasi ingannato da questo piccolo espediente percependo di meno la differenza tra un giorno normale ed uno festivo
  2. progettare un esito a lungo termine per il proprio hobby: costruire un po' alla volta, di domenica in domenica, un oggetto in legno, finire di ricamare una tovaglia, ecc.
  3. di tanto in tanto può essere utile anche invertire i rituali del sabato con quelli della domenica
  4. se si tende alla malinconia bisogna combatterla magari trascorrendo le ore serali in mezzo alla gente
  5. dedicarsi a piacevoli escursioni in giro per la città o all'aria aperta in modo da non avere tempo per intristirsi e pensare all'indomani


venerdì 25 ottobre 2013