Pacchetti Benessere ed offerte SPA, wellness e beauty farm nelle Marche Inserisci la tua Azienda è gratis!
Facebook seguici su Facebook!



                
Bellezza Salute
Vedi tutte le notizie


Le notizie della Salute

Benefici e proprietà della cannella Benefici e proprietà della cannella
La cannella è una spezia parecchio utilizzata in cucina, soprattutto nella preparazione dei dolci. In pochi sanno però che essa può, ovviamente se impiegata nei modi e nelle quantità corrette, contribuire a tenere sotto controllo la quantità di zucchero presente nel tessuto ematico.
Riconoscere e curare la scabbia Riconoscere e curare la scabbia
La scabbia è una malattia cutanea generata dall'azione di un acaro. Il primo segno della presenza di questo parassita è il costante prurito localizzato nella zona in cui questo agisce. In genere tale prurito diventa più intenso laddove l'insetto decide di deporre le uova.
Tutto sul pap test Tutto sul pap test
Il pap test è un esame medico di fondamentale importanza; in un arco di tempo abbastanza ridotto infatti è possibile verificare l'eventuale presenza di cellule alterate localizzate in prossimità della cervice uterina. Questo serve ad appurare la presenza o meno di lesioni o tumori a carico del collo dell'utero. Il pap test, eseguito ovviamente dal ginecologo di fiducia, prevede l'asportazione di una piccola parte dei tessuti della cervice grazie al supporto di piccoli spazzolini.
La ginnastica posturale La ginnastica posturale
La gravidanza è per ogni donna un'esperienza unica. Alla gioia di mettere al mondo un bebè si accompagna però qualche piccolo disagio che le future mamme sopportano sempre con pazienza e amore. Tra questi c'è senza dubbio il mal di schiena.

Caccia alle rughe per ritrovare la giovinezza


Le rughe sono l’annoso problema che affligge tutte le donne, sono il segno principale dell’invecchiamento cutaneo e sono determinate soprattutto da una progressiva riduzione del collagene sottocutaneo, proteina essenziale che serve a sostenere i tessuti della pelle. La maggior parte delle donne ricorre a vari interventi di chirurgia plastica più o meno invasivi per combattere questo problema ma bisognerebbe anche dire che l’invecchiamento è una fase naturale della vita che un intervento di chirurgia non può ostacolare.
Le rughe vanno comunque distinte in due tipi che sono rughe d’invecchiamento e rughe d’espressione, le prime sono il segno inconfutabile del tempo e della perdita di tonicità dei tessuti, mentre le seconde si localizzano soprattutto nel contorno occhi e sulle labbra e sono determinate dalle espressioni e dai movimenti del viso. Eliminare una ruga per molte è un traguardo e una soddisfazione personale, guardarsi allo specchio e scoprire improvvisamente di non averne più e di dimostrare qualche anno in meno è un obiettivo ormai raggiungibile e alla portata.
Gli interventi di chirurgia plastica meno invasivi per eliminare le rughe sono le così dette punturine di botulino e di filler, questi interventi di chirurgia riscuotono molto successo e la maggior parte delle persone ricorre a questi rimedi per cercare almeno di spianare o ridefinire i volumi del proprio volto. Basterà rivolgersi a medici specializzati che sapranno ottenere un buon risultato senza correre alcun rischio, con il botulino ad esempio si potranno eliminare le classiche rughe orizzontali della fronte e quelle fastidiose pieghe verticali che si formano alla radice del naso.
Un buon medico non dovrà mai esagerare con le dosi o praticare le punture nelle parti sbagliate del viso, l’effetto dura circa 6 mesi e il risultato dipende molto dalla terapia azzeccata o dall’eventuale imperizia del medico; con queste applicazioni non c’è limite d’età e si possono eseguire anche su pazienti in fase molto avanzata d’età, tutto dipende dalle pelle e dal suo livello di elasticità.
Per quanto riguarda gli zigomo invece si può ricorrere al filler che ha un effetto di circa 9 mesi, anche qui si deve usare molta attenzione per evitare asimmetrie o dosaggi esagerati; anche il lipofilling può essere considerato un intervento mininvasivo che consiste nel prelevare parti di grasso dal paziente e inserirle nelle zone interessate dalle rughe. Per le classiche occhiaie o palpebre cadenti si possono effettuare punture a base di aminoacidi e vitamine, il risultato è visibile nel tempo visto che bisognerà sottoporsi a varie sedute a base di micro iniezioni ogni mese e per tutta la durata della terapia.



venerdì 25 ottobre 2013
Tags: Pelle, Rughe, Viso